Finanziamenti – Agevolazioni

Servizi e consulenze

Esegui una nuova ricerca

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#adessonews
Agevolazioni
Agevolazioni finsubito
Agricoltura
Economia
Immobili
Legislazione
Prestiti - Mutui
Prestito aziendale
video news dalla rete


Il conto alla rovescia è iniziato. C’è tempo fino al 30 giugno per richiedere le agevolazioni del mutuo giovani. Occorre pertanto attrezzarsi il prima possibile per non perdere questa opportunità in una fase caratterizzata da complicazioni nella concessione del finanziamento.

In cosa consiste il mutuo under 36

Prima 31 marzo, quindi 30 giugno. La data di metà anno potrebbe essere l’ultima proroga per la misura introdotta dal legislatore italiano con l’obiettivo di favorire l’accesso ai mutui anche da parte dei più giovani. Trattandosi di una misura straordinaria non è infatti ipotizzabile una sua stabilizzazione e, in ogni caso, meglio non confidare eccessivamente in merito alle voci di possibili di nuove proroghe in arrivo.

Diverse ricerche condotte negli ultimi tempi hanno evidenziato che il desiderio di una casa di proprietà non riguarda esclusivamente i senior, ma contagia anche i giovanissimi, sebbene in tanti altri ambiti dell’economia il focus sia da tempo più sul possesso che sulla proprietà dei beni. Peccato che spesso proprio i giovani si vedano rifiutare la richiesta di finanziamento in banca perché hanno poca liquidità da parte, né possono fornire garanzie adeguate sulla loro solidità.

Da qui la decisione due anni fa di prevedere condizioni di favore per i richiedenti mutuo under 36 con Isee non superiore a 40mila euro. In particolare, è stata elevata dal 50 all’80% la garanzia pubblica per i richiedenti che rientrano nelle condizioni indicate per spingere gli istituti di credito a mostrarsi più aperti verso le richieste dei giovani. La risposta è stata positiva e sul mercato vi è stato un fiorire di finanziamenti fino al 100% del valore dell’immobile.

La garanzia pubblica viene concessa a patto che il tasso applicato dalla banca sia calmierato e – come ulteriori facilitazioni – vengono abolite delle imposte relative ad acquisto immobile e stipula del mutuo, lasciando come unico onere le spese di agenzia e di notaio. Il problema è che la rapida risalita dei tassi di mercato ha reso per molti impraticabile questa strada, annacquando così l’efficacia della norma. Infatti, il tasso applicabile dalle banche non può esser superiore a quello effettivo globale medio (Tegm) che è pubblicato trimestralmente dal Tesoro e con una latenza di circa un semestre rispetto all’evoluzione del mercato. Ma la rapidissima risalita dei tassi ha portato le banche a fare offerte a tasso fisso superiori al Tegm per non andare a lavorare in perdita. Così il legislatore è intervenuto sul massimale, rendendo nuovamente conveniente questa soluzione, anche se il peggioramento del ciclo economico, e soprattutto l’aumento dei tassi ufficiali da parte della Bce, hanno spinto diverse banche a essere più prudenti verso le richieste di finanziamenti.

Finanziamenti – Agevolazioni

Servizi e consulenze

L’andamento delle domande e perché occorre fare in fretta

Una precisazione. Il massimale dell’Isee è relativo al nucleo familiare, per cui l’agevolazione può essere ottenuta con difficoltà da chi risulta ancora in carico alla famiglia d’origine, magari con due stipendi. Nel caso di una pluralità di acquirenti/mutuatari, i presupposti per ottenere l’agevolazione devono riguardare ciascun soggetto e quindi l’agevolazione si applica solo a chi abbia i requisiti richiesti.

Date le tempistiche richieste per produrre la documentazione, è sufficiente che il contribuente dichiari nel contratto che intende avvalersene, attestando di avere un valore Isee non superiore a 40mila euro e di essere in possesso della relativa attestazione in corso di validità o di aver già provveduto a richiederla.

Gli ultimi dati dell’Osservatorio curato da MutuiOnline.it segnalano una crescita delle richieste da parte degli under 36, che passano dal 40,1% del primo trimestre al 43% di aprile. Un’accelerazione dettata proprio dall’avvicinarsi della scadenza. Per gli interessati, la raccomandazione è di fare presto.

Migliori mutui acquisto prima casa:
simulazione a tasso variabile,
impiegato 35 anni, residente a Milano,
reddito € 2.600 euro mensili,
importo mutuo € 100.000 euro,
valore immobile € 200.000 euro,
durata mutuo 30 anni.
Rilevazione del 05/02/2024 ore 09:00.

Source link






Source link

Finanziamenti – Agevolazioni

Servizi e consulenze

Finanziamenti – Agevolazioni

Servizi e consulenze

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,
come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.
Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.
L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

Finanziamenti – Agevolazioni

Servizi e consulenze

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,
come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.
Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.
L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

Finanziamenti – Agevolazioni

Servizi e consulenze