Finanziamenti – Agevolazioni

Servizi e consulenze

Esegui una nuova ricerca

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#adessonews
Agevolazioni
Agevolazioni finsubito
Agricoltura
Economia
Immobili
Legislazione
Prestiti - Mutui
Prestito aziendale
video news dalla rete


Il congedo straordinario previsto dalla legge 104 rappresenta una delle misure di supporto più significative per i lavoratori che assistono familiari con handicap grave. Questa normativa, insieme ad altre disposizioni, offre agevolazioni importanti nel contesto lavorativo, garantendo diritti specifici a chi si trova in questa situazione.

Come funziona il congedo straordinario Legge 104

Il congedo straordinario è un diritto riconosciuto a specifiche categorie di lavoratori dipendenti che assistono persone con stato di handicap grave, purché questi non siano ricoverati a tempo pieno. È importante sottolineare che questa agevolazione non è estesa ai lavoratori domestici e a domicilio.

La legge prevede la possibilità per i lavoratori di fruire di 3 giorni di permesso mensile per assistere un familiare disabile grave, sia esso un parente o affine entro il secondo grado, o, in casi particolari, entro il terzo grado. Questi permessi sono retribuiti e contribuiscono alla pensione, evidenziando l’importanza che il legislatore attribuisce al sostegno dei lavoratori impegnati nell’assistenza.

Dal 13 agosto 2022, è stata introdotta la possibilità di riconoscere questi permessi a più soggetti che assistono lo stesso individuo disabile, permettendo una gestione più flessibile dell’assistenza.

Chi ha diritto ai 2 anni di congedo straordinario

Il congedo straordinario può essere richiesto per un periodo massimo complessivo di 2 anni, per ogni persona assistita, nell’arco dell’intera vita lavorativa. Questo congedo è destinato al coniuge, ai genitori, ai figli, ai fratelli o sorelle e ad altri parenti o affini entro il terzo grado del disabile grave, a condizioni specifiche.

Requisiti e condizioni

Il diritto al congedo non è riconosciuto se il disabile è ricoverato a tempo pieno, a meno che non sia richiesta la presenza del familiare dalla struttura sanitaria. Il lavoratore può richiedere di beneficiare del congedo entro 30 giorni dalla presentazione della domanda, con la possibilità di utilizzarlo sia in modo continuativo che frazionato.

Finanziamenti – Agevolazioni

Servizi e consulenze

Durante il congedo, non è consentito svolgere alcun tipo di lavoro, ma al lavoratore spetta un’indennità pari all’ultima retribuzione e il periodo è coperto da contributi figurativi fino a un certo importo.

Diritti specifici per i genitori di figli disabili gravi

Oltre ai permessi mensili previsti per l’assistenza di familiari disabili, la legge 104 prevede diritti specifici per i genitori di figli disabili gravi, come permessi giornalieri orari e il prolungamento del congedo parentale fino ai 12 anni del bambino.

Il congedo parentale può essere esteso per un periodo massimo non superiore a 3 anni, includendo i periodi di congedo parentale ordinario. Questa possibilità rappresenta un supporto fondamentale per i genitori che assistono figli con gravi disabilità, consentendo loro di dedicare il tempo necessario all’assistenza senza penalizzazioni economiche significative.

Agevolazioni lavorative per l’assistenza a familiari disabili

La legge 104 prevede anche altre importanti agevolazioni lavorative, come la priorità nella richiesta di part time, l’esonero dal lavoro notturno, il divieto di trasferimento senza consenso e la scelta della sede di lavoro basata sulla vicinanza al domicilio del disabile.

Leggi anche: Legge 104, quante auto intestate si possono avere? Chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate

L’alternativa dello smart working

Un’ulteriore agevolazione è rappresentata dalla priorità nell’accoglimento della richiesta di smart working per i lavoratori che assistono familiari disabili. Questa modalità lavorativa facilita notevolmente la gestione dell’assistenza, permettendo una maggiore flessibilità e conciliazione tra impegni lavorativi e familiari.

Il congedo straordinario legge 104 rappresenta un pilastro nella tutela dei lavoratori che si trovano ad assistere familiari con handicap grave, offrendo sostegno concreto attraverso permessi retribuiti, congedi e agevolazioni lavorative.

Finanziamenti – Agevolazioni

Servizi e consulenze

Queste misure evidenziano l’importanza attribuita alla solidarietà familiare e alla necessità di garantire ai lavoratori la possibilità di dedicarsi all’assistenza dei propri cari, senza subire penalizzazioni economiche o professionali.

Leggi anche: Bonus fotovoltaico, a chi spettano incentivi e detrazioni con la Legge 104





Source link

Finanziamenti – Agevolazioni

Servizi e consulenze

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,
come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.
Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.
L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

Finanziamenti – Agevolazioni

Servizi e consulenze

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,
come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.
Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.
L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

Finanziamenti – Agevolazioni

Servizi e consulenze